Blog Manuel Monti

" La parte migliore della vita di un uomo , i suoi piccoli , innominati, dimenticati atti di gentilezza e di amore"


Gabriel Garcia Marquez sta morendo; ho un linfoma..il 15 maggio verrà presso il liceo artistico di Via Ripetta per lasciare la propria testimonianza all’Italia ; agli amici si saluta con questa lettera..ciao piccolo grande genio, i tuoi libri mi hanno fatto viaggiare per tutto il sudamerica; mentre leggevo la metropolitana sembrava diventare una strada sud-americana e per alcune ore la mia mente non era piu’ in italia..mi hai fatto rascorrere dei splendidi momenti come solo la grande scrittura sa fare…

Lettera di commiato agli amici di Gabriel Garcia Marquez

Se per un istante Dio si dimenticherà che
sono una marionetta di stoffa e mi regalerà un pezzo
di vita, probabilmente non direi tutto quello che
penso, ma in definitiva penserei tutto quello che dico.

Darei valore alle cose, non per quello che
valgono, ma per quello che significano.
Dormirei poco, sognerei di più, andrei quando gli
altri si fermano, starei sveglio quando gli altri
dormono, ascolterei quando gli altri parlano e come
gusterei un buon gelato al cioccolato!
Se Dio mi regalasse un pezzo di vita, vestirei
semplicemente, mi sdraierei al sole lasciando
scoperto non solamente il mio corpo ma anche
la mia anima.

Dio mio, se io avessi un cuore, scriverei il mio odio
sul ghiaccio e aspetterei che si sciogliesse al sole.
Dipingerei con un sogno di Van Gogh sopra le stelle un
poema di Benedetti e una canzone di Serrat sarebbe la
serenata che offrirei alla luna.
Irrigherei con le mie lacrime le rose,
per sentire il dolore delle loro spine e il
carnoso bacio dei loro petali.

Dio mio, se io avessi un pezzo di vita non lascerei
passare un solo giorno senza dire alla gente che amo,
che la amo. Convincerei tutti gli uomini e le donne
che sono i miei favoriti e vivrei innamorato
dell’amore. Agli uomini proverei quanto
sbagliano al pensare che smettono
di innamorarsi quando invecchiano, senza sapere che
invecchiano quando smettono di innamorarsi.
A un bambino gli darei le ali, ma lascerei che
imparasse a volare da solo. Agli anziani insegnerei
che la morte non arriva con la vecchiaia ma con la
dimenticanza.

Tante cose ho imparato da voi, gli Uomini!
Ho imparato che tutto il mondo ama vivere sulla cima
della montagna, senza sapere che la vera felicità sta
nel risalire la scarpata.
Ho imparato che quando un neonato stringe con il suo
piccolo pugno, per la prima volta, il dito di suo
padre, lo tiene stretto per sempre.

Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardarne un
altro dall’alto al basso solamente quando deve aiutarlo ad alzarsi.
Sono tante le cose che ho potuto imparare da voi, ma
realmente, non mi serviranno a molto, perché quando
mi metteranno dentro quella valigia, infelicemente
starò morendo.

Che la strada vi sia propizia.

I vostri insegnanti


14:08 Berlusconi si è dimesso

“Il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha ricevuto questa mattina il presidente del Consiglio dei ministri, onorevole dottor Silvio Berlusconi, il quale ha rassegnato le dimissioni del gabinetto da lui presieduto. Il presidente della Repubblica ha invitato il presidente del Consiglio a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti”.

Con questa agenzi stampa finiscel’era Berlusconi..ora si deve iniziare a lavorare in maniera seria e responsabile per risolvere i problemi del paese e sopratutto per dare il buon esempio agli italiani di cosa deve essere la politica..da quando ho annunciato la mia candidatura e sono andato a parlare con le persone molte di esse mi hanno detto che mi voteranno in modo poi d’aiutarli per il figlio o il nipote; altri mi hanno detto che vuoi anche tu la poltrona?” infine un signore anziano sopra gli 80 mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: mi ricordo quando anch’io avevo la tua passione e la tua grinta, devi andare avanti e mantenere sempre la passione nelle cose; devi vedere la politica come un impegno civile, come un onere morale.. ecco questa frase devo ricordare :” impegno civile, onere morale ” .

Voglio impegnarmi in prima persona nell aiutare le altre persone, nel dimostrare alla persone che politica vuol dire in primo luogo impegnarsi nella cosa comune e non farsi gli affari propri, nell anteporre gli interessi comuni ai propri, nell’appassionarsi delle cose, nel non rimanere indifferenti alle ingiustizie, nell avere ancora voglia anche quando oramai non senti piu i nervi,il cuore i polsi di resistere e combattere per una causa giusta…
+ Vi lascio con una frase di uno dei miei maestri di Politica ( l’altro è Roosevelt ) Enrico Berliguer, un signore dalla parte dei piu vulnerabili :

Noi vogliamo che i partiti cessino di occupare lo Stato. I partiti debbono, come dice la nostra Costituzione, concorrere alla formazione della volontà politica della nazione: e ciò possono farlo non occupando pezzi sempre più larghi dello Stato, sempre più numerosi centri di potere in ogni campo, ma interpretando le grandi correnti di opinione, organizzando le aspirazioni del popolo?

apresto

P.S. non finiro mai di ringraziare Danilo che cura per me il mio sito e mi sta dimostrando un amicizia che forse non merito e Luciano di cui non potrei fare a meno per avermi sorretto nei momenti bui, nell aver creduto in me quando nessuno credevo nell aver condiviso la maggiorparte delle mie esperienze inm questi ultimi 5 anni, nell aver sempre anterposto me ai propri interessi……..

(ANSA) – KATHMANDU, 30 APR – Il parlamento del Nepal ha approvato la proposta di tenere elezioni per una assemblea costituente e per il futuro della monarchia. La proposta, del primo ministro Koirala, e’ passata all’unanimita’ tra i 205 parlamentari. Alcuni giorni fa, re Gyanendra ha riconsegnato il potere ai partiti politici. Un calendario elettorale potra’ essere stabilito solo dopo colloqui tra governo e insorti maoisti per ottenere il loro appoggio.


finalmente abbiamo i nuovi presidente delle camere..Fausto Bertinotti e Franco Marini.. inizia ufficialmente la nuova legislatura ma solo una persona non l’ha capito Silvio Berlusconi che ancora non ha presentato le dimissioni cosa che avrebbe dovuto effettuare nella giornata di ieri.. nonostante i disguidi ed il cardiopalmo la maggioranza ha retto, Marini è stato eletto addirittura con 3 voto in piu provenienti dal centrodestra.. il piano di separare la maggioranza organizzato dall’expremier non è andato..i discorsi sono stati buoni sia del Presidente Bertinotti sia del Presidente Marini; a me naturalmente è piaciuto piu’ quello di Bertinotti.. la destra dopo aver insultato il preidente della Repubblica emerito Oscar Luigi Scalfaro che forse ha tra i demeriti dal punto di vista della destra di aver partecipato all’assemblea costituente e quindi di aver partecipato alla formazione della nostra Costituzione..un bravo al Presidente Scalfaro che ha retto per piu di 14 ore l’assemblea in maniera eccellente assumendosi anche la responsabilita’ di non intevenire dopo la seconda votazione ma di lasciare la parola ai segretari e poi di fronte alla divisione 4-2 di decidere di annullare al voto lasciando addirittura basito il caro Fede che gia lanciava accuse alla sinistra che avrebbe vinto rubando!!!!!! un altro plauso lo voglio dare alla Professoressa Rita Levi Montalcini che con i suoi 97 anni d’eta è del 1909 !! è restata piu di 12 ore a palazzo Madama mantenendo un comportamente da Signora, senza muoversi mai senza lamentarsi mai..che persona immensa che è..dopo averci dato lustro nella scienza un tutto il mondo ha fatto onore con la sua presenza ed il suo comportamento presso il Senato..
ieri inoltre abbiamo organizzato per la mia campagna una riunione presso la sede di SEntieri di Liberazione un associazione che si occupa di carcerati e che ospita abitualmente un giorno a settimana Rifondazione; all inizio della riunione è venuta una candidata dei DS di cui non faccio nemmeno il nome per rispetto verso il partito che la eleggerà che dopo aver fatto delle battutacce è andata a chiamare l’assessore alla politiche sociali del nostro Municipio che è venuto di corsa in tuta urlando durante la nostra riunione..questa persona che dice di essere di Rifondazione Comunista ha iniziato ad urlare non capendo il perche sinceramente visto che non era il giorno in cui s’incontrava Rifondazione e visto che il segretario di Rifondazione sapeva di questa cosa..la cosappiu triste è stato quando una persona gli ha detto con che titoli lui parlava e l’assessore a risposto LEi non sa chi sono io io sono l’assessore!!!!!!!!!!!!!! ma queste persone non si vergognano di essere nello stesso partito di Gramsci,Ingrao, Berliguer? dei Signori che spero solo non abbiano visto la scena……..

cmq spero che il vento di cambiamento di cui ho parlato qualche giorno fa giunga anche fino al municipio XV..

ciao ciao

Non è il critico che conta, non l’uomo che sa mettere in luce le debolezze dell’altro più capace di lui o dove l’ardito uomo d’azione può fare di meglio. Ha valore l’uomo che sta nell’arena; il cui viso è insozzato da fango, sudore e sangue; che si batte con coraggio; che cade e si rialza ogni volta; che conosce le grandi passioni, i grandi affetti e impegna tutto se
stesso per seguire la giusta via; colui che, nel peggiore dei casi, se
fallisce, ha combattuto valorosamente ma nel migliore, conosce alla fine il trionfo della grande conquista; cosicché il suo posto non potrà mai essere al fianco di quelle anime indifferenti e timide che non conosceranno mai vittoria o sconfitta.”

(Theodore Roosevelt, Parigi – La Sorbona, 1910)


domani si chiudono le candidature nei Municipi e nel Comune.. i nomi sono tanti,spesso i stessi, altre persone nuove, altri trasmigranti..saranno 5 anni lunghi importanti..abbiamo Municipi( la maggioparte dei Municipi Romani sono del centrosinistra..) Comune Provincia Regione Nazione..è un occasione unica, importantissima, non abbiamo scuse questa volta Si deve fare della buona politica, dalla parte dei cittadini, degli emarginati dei vulnerabili, non pensando ai fatti propri ed hai propri interessi; alcune condizioni inziali non sono buone; alcune liste sono state composte pensando piu ai voti portati dai candidati che alla persona ALCUNE PERSONE SONO STATE PRESE PERCHE FAMOSE.. cmq nomi impresentabili non mi sembra ci siano almeno a roma..speriamo che questo presentimento sia sbagliato perche non avremo mai piu forse per decenni un altro periodo cosi e dobbiamo dare tutto,pensando agli altri ai cittadini e non ai nostri affari..m’impegno affinchè il sottoscritto oltre naturalmente a fare sempre gli interessi dei piu’ deboli, degli emarginati, dei lavoratori precari, dei professionisti onesti e altruisti, di chi vuole pagare le tasse perche vuole una buona sanità una buona istruzione, dei buoni servizi sociali a CONTROLLARE che tutti gli eletti del centrosinistra nel mio Municipio e nel Comune facciano la stessa cosa e se cio non avverra saro il primo fosse anche del mio stesso partito a denunciare la cosa.. naturalmente voglio che gli altri eletti del centrosinistra facciano la stessa cosa con me, che siano dei severi ed attenti controllori del mio operato..

IL MOMENTO e’ fondamentale..abbiano un occasione unica per cambiare veramente le cose e non dobbiamo sprecarla con egoismi o interessi privati…

Buona serata..

In NEpal è stato riaperto il Parlamento.. il vento proveniente dalla SPagna è giunto fino a li…..

volevo parlare della giornata di ieri..ieri si festeggiavano i 61 anni dalla liberazione di Milano da parte dei partigiani e DOVEVA essere una festa e per la maggiorparte delle citt+ della genteè stato.. ma poi ci sono i stronzi di ogni età e schieramento..persone che si dicono di sinistra ma che non sanno cosa vuol dire essere di sinistra ne men di meno essere comunisti..per i pochi che non lo sapessero alcuni idioti hanno fischiato ed insultati a brutte parole il ministro della pubblica istruzione Letizia Moratti,candidato a sindaco di Milano che portava alla manifestazione il padre partigiano sulla sedia a rotelle medaglia al valore.. poco dopo non so se i stessi stronzi o altri colleghi insultavo il gruppo ebraico appartenente alla brigata Ebraica che sacrifico diversi uomini per liberare l italia durante la Resistenza..se questo non gl ibastava hanno anche bruciato due bandiere israeliane.. io non riesco a capire cosa passa nella mente di gente cosi bacata se eventualmente avessero un cervello..inoltre non riesco a capire come persone che si dicono vicine ai movimenti che hanno sempre avuto la mia simpatia ed il mio sostegno non si dissocino da queste persone ma anzi le sostengano ( parlo di Caruso ed altri )..sembrerebbe che chi ha buciato le bandiere israeliane non appartenga ai gruppi del movimento ma una costola esterna ma reputo ugualmente grave il mancato intervento da parte dei movimenti cosi come le dichiarazioni di alcuni appartenenti al gruppo..ah come rimpiango il tempo dei servizi d’ordine del PCI .. Bella presa di posizione di Pietro Ingrao uno dei Maestri della sinistra, che la Resistenza la veramente fatta che si è dissociato in maniera ferma e dura per questi gesti cosi com per gli insulti avuti dalla MORATTI.. non capisco come nessuno sia intervenuto a difendere la Moratti, che anche se forse ha fatto cio per motivi elettorali era li e magari si doveva criticare chi non c’era e non chi c’era con affianco il padre un eroe della Resistenza che non meritava tutto cio.. Sarebbe stato bello se Prodi e Ferrante fossero andati appena saputa la notizia a sfilare assieme al Ministro ma cosi non è stato..

Brutta pagina veramente che ha rovinato la festa al 99,9 % delle persone che hanno sfilato per festeggiare e ricordare la liberazione e il coraggio di centinaia di uomini che sono morti per permettere a tutti anche ai stronzi di dire la loro..
Vi lascio con una frase di VOltaire: NON SONO D’ACCORDO CON CIO CHE DICI MA DAREI LA MIA VITA PER FARTELO DIRE

ciao a tutti

Manuel

il 25 aprile 1945 i partigiani liberano Milano dall?occupazione dei nazisti e dai fascisti. Anche la popolazione civile insorge e vaste zone dell?Italia settentrionale liberate prima dell?arrivo delle truppe anglo-americane che, superata la linea gotica avanzano verso nord.in europa oramia i sovietivi sono alle porte di berlino e hitler decide il suicidio insieme alla moglie..( si suicido due giorni la morte di Mussolini )..
Oggi reputo sia un grande giorno per l Italia, un giorno di cui tutti gli Italiani debbono andare orgogliosi; oggi veniva liberata Milano e veniva messo in fuga l esercito tedesco occupante da parte di Italiani che decisero di non poter piu stare a guardare..tra i partecipanti all insurrezione partecipo il futuro presidente dell’Italia Sandro Pertini che entro all’interno dell’arcivescovado con una pistola in mano e mentre saliva incontro un gruppo di persone che usciva tra le quali Mussolini,che non riconobbe!

Così giunsi ai giorni della Resistenza
senza saperne nulla se non lo stile:
fu stile tutta luce, memorabile coscienza
di sole. Non poté mai sfiorire,
neanche per un istante, neanche quando
l’ Europa tremò nella più morta vigilia.
Fuggimmo con le masserizie su un carro
da Casarsa a un villaggio perduto
tra rogge e viti: ed era pura luce.
Mio fratello partì, in un mattino muto
di marzo, su un treno, clandestino,
la pistola in un libro: ed era pura luce.
Visse a lungo sui monti, che albeggiavano
quasi paradisiaci nel tetro azzurrino
del piano friulano: ed era pura luce.
Nella soffitta del casolare mia madre
guardava sempre perdutamente quei monti,
già conscia del destino: ed era pura luce.
Coi pochi contadini intorno
vivevo una gloriosa vita di perseguitato
dagli atroci editti: ed era pura luce.
Venne il giorno della morte
e della libertà, il mondo martoriato
si riconobbe nuovo nella luce……

Quella luce era speranza di giustizia:
non sapevo quale: la Giustizia.
La luce è sempre uguale ad altra luce.
Poi variò: da luce diventò incerta alba,
un’alba che cresceva, si allargava
sopra i campi friulani, sulle rogge.
Illuminava i braccianti che lottavano.
Così l’alba nascente fu una luce
fuori dall’eternità dello stile….
Nella storia la giustizia fu coscienza
d’una umana divisione di ricchezza,
e la speranza ebbe nuova luce.

Pier Paolo Pasolini

www.montimanuel.tk

vi scrivo perche ritengo che in questo 2006 sta tirando un aria nuova..dall’inizio dell’anno cose nuove sono avvenute.. la Croce rossa che per me è una parte importante della mia vita ha un nuovo presidente uno dei miei pochi maestri.. con il nuovo presidente La CRI torna ai volontari, e si mette al servizio dei disgraziati, ai morti di fame,tossici, prostitute, extracomunitari…. nei mesi iniziali dell anno poi abbiamo assistito alla campagna per le primarie.milioni di persone che sono scese da casa per votare nei posti piu impensabili,un ritorno alla buona politica, alle discussioni su argomenti seri importanti, non sul dividere le poltrone..è stata una grandissima festa, io stesso ho fatto ore di chiaccherate davanti ad un buon bicchiere di vino per parlare con le persone.. e poi il 7 aprile la fine del berlusconismo che anche se non è morto oramai è uno zombie che cammina..un enorme festa nonstante la paura e la delusione per una vittoria che doveva essere piu schicciante..ma cmq è la fine di Castelli ministro della giustizia di taormina sottosegretario, dell utri amico del presidente.. di Tremonti,di un presidente che considera cojone chi vuole pagare le tasse perche vuole delle buone scuole, una buona sanità un aiuto per i vulnerabili, di considerare dei poveri scemi chi si preoccupa degli altri e non fa solo i propri interessi..tutto cio è finitoora pero manca l ultimo atto di questa bellissima ( prima pagina) il 28 maggio SICILIA RITA BORSELLINO PRESIDENTE..la MEJO società civile deve scendere in campo voglio i ragazzi dei lenzuoli bianchi, gli amici di Impastato, i colleghi di Libero Grassi, a tutt e le persone che voglion oscendere in strada e che vogliono combattere la mafia..Sarebbe un ottimo segnale il venticello che tira diventerebbe una bufera che spazzerebbe via tutto il marcio la gente di spazzare via la gente attaccata alla poltrona,i mafiosi gli uomini d’onore chi non prende parte, gli ignavi di ogni colore e partito…….

Quindi tutti insieme aiutiamo come possibile RITA BORSELLINO presidente

LETTERA DA PALERMO
..SI perde quando si è soli e soli non vogliamo essere più, si perde quando i nostri leader pensano di poter vincere con i comizi degli ultimi giorni e qualche manifesto per strada. E? ovvio che non basta e lo dimostrano le nostre sconfitte. Abbiamo bisogno dell?aiuto di tutti. Abbiamo bisogno che voi, veniate in massa a vivere con noi questa primavera di passione politica: leader, dirigenti, movimenti di centrosinistra, intellettuali, artisti, gente di spettacolo, persone oneste. Venite con noi nelle periferie a parlare con la gente, a cantare, a recitare, a tenere comizi in piedi sulle sedie, a sgolarci dai megafoni delle automobili. Se avete il peso per essere ascoltati lanciate appelli pubblici dalle pagine dei giornali nazionali. Altrimenti contattate amici, parenti e conoscenti siciliani, per convincerli a votare per Rita Borsellino e appendere ai loro balconi lenzuoli bianchi con su scritto: RITA PRESIDENTE!.”

Palermo, 21 Aprile 2006
Mariadele Cipolla, Comitato XX Settembre per Rita Presidente


KATMANDU – Sono oltre 150 i feriti, di cui 12 in gravi condizioni, negli scontri scoppiati oggi in Nepal, durante il coprifuoco. Lo hanno riferito fonti sanitarie, sottolineando che si tratta di un bilancio ancora provvisorio. All’indomani dell’offerta del monarca di cedere i pieni poteri respinta dall’opposizione, decine di migliaia di manifestanti hanno sfidato il coprifuoco diurno e si sono diretti verso il centro della citta’. Gli agenti hanno sparato e lanciato gas lacrimogeni per disperdere la folla, che si e’ spinta a meno di un chilometro dal palazzo presidenziale.

in questo momento 200.000 mila persone stanno marciando verso la residenza del monarca del Nepal re Gyanendra per chiedere libertà e democrazia; questo Monarca ha assunto il potere nel 2001 dopo che il principe ereditario( almeno questa è la versione ufficiale ) uccise il padre che era il re all ‘ epoca la moglie ed i fratelli e poi si è sparato addosso. Ironia della sorte il principe non mori subito ma per qualche giorno, in coma, venne incoronato Re.

alla morte del giovane sali sul trono il Re Gyanendra che nel 2005 ha sciolto il parlamento dichiarando lo Stato d?emergenza,assumendo su di sé il potere esecutivo e nominando un Consiglio dei ministri di sua fiducia.
Ieri il monarca ha tentato l’ultima carta per sedare la protesta e restare in sella. Re Gyanendra ha dichiarato : “Il potere esecutivo del regno, che era nella nostra custodia, sarà da oggi restituito al popolo”.
Mentre diceva cio la polizia su suo ordine ha sparato alla folla che protestava pacificamente in piazza.

Naturalmente un monarca del genere non è condannato dall occidente anzi..Il re è un uomo molto scaltro, ha studiato negli Stati Uniti e ha saputo crearsi un’utile rete di relazioni internazionali. Oltre a quello degli Usa, il re Gyaendra può contare anche sull’appoggio di Gran Bretagna e Belgio: aiuti politici, commerciali e militari.
Poco più di un mese fa, proprio per sostenere la battaglia contro i ribelli maoisti, gli Stati Uniti hanno inviato in segreto un aereo cargo carico di 5000 Ak47, mentre i britannici hanno donato alle forze armate nepalesi degli elicotteri da combattimento.
Il mese scorso sono giunti in Nepal 50 militari Usa, in missione anti maoista.
Naturalmente gli antidemocratici per queste potenze sono i maoisti e i partiti dell’ opposizione. invece i democratici vogliono innanzitutto arrivare a dei colloqui di pace con il governo e alla liberazione dei molti loro compagni detenuti. Ma in prospettiva più ampia non vogliono che il Nepal diventi un regime comunista come la Cina, chiedono uno statuto repubblicano cui vogliono prendere parte come partito insieme alle altre formazioni di ispirazione comunista riconosciute nel paese.

Tutto queste news sui nostri mass media non passano mai o come misure minori..

Vi lascio con una canzone splendida di SPringsteen..
Ora Tom dice: “Mamma. dovunque un poliziotto picchia una persona
dovunque un bambino nasce gridando per la fame
dovunque c’è una lotta contro il sangue e l’odio nell’aria
cercami, e ci sarò.
Dovunque si combatte per un posto dove vivere,
o un lavoro decente, o una mano che ti aiuta,
dovunque qualcuno lotta per essere libero
guardalo negli occhi, e vedrai me.”


ed eccoci qui.. il mio primo articolo..cosa dire? in primis voglio dire le motivazioni che mi hanno portato a candidarmi:

non ritengo sia piu possibile rimanere con le mani in mano mentre assistiamo ogni giorno a ingiustizie prevaricazione, abolizione dei diritti dei piu vulnerabili; sono stufo che le giuste istanze non trovino mai una persona con cui interagire nelle varie amministrazioni..m’impegno ad ascoltare le persone, ad ascoltare i problemi e i disagi degli abitanti; voglio mettermi dalla parte delle persone vulnerabili, di chi, come li definiva Giovanni XXIII nella Pacem in Terris, non ha. il sottoscritto appartiene ad una squadra intesa democratica per Roma, all’interno dei verdi..abbiamo diversi candidati in diversi municipi ed un candidato al consiglio comunale..abbiamo deciso di rispondere alle candidature di persone incompetenti schierando professionisti che sanno fare il loro mestiere e che hanno deciso di mettersi in gioco perché non ci stanno a rimanere a braccia conserte mentre nei propri municipi e nella propria città si assiste a sprechi, perdite di tempo ed altro .
HO sete di ascoltare le persone, di conoscere le realtà del luogo in cui vivo, voglio essere sul territorio ascoltando l? anziano che ha voglia di vivere, il ragazzo che nonostante tutto guarda al futuro con ottimismo, gli uomini e le donne che vivono ogni giorno nel proprio quartiere;
dobbiamo dare una risposta alla mamma che è costretta ad affrontare il problema della droga, a chi è deluso della politica perché sono tutti uguali, a chi ha rinunciato ad avere dei progetti perche deluso dal futuro.
Oramai nessuno scende per strada a parlare con le persone, sono pochi le persone che hanno voglia di affrontare i problemi veri, di ascoltare i disagi delle persone, è piu? facile attaccare dei manifesti o promettere un posto di lavoro piuttosto che discutere e cercare di risolvere assieme a chi lo vive una situazione disagiata.
M’IMPEGNO come sempre ho fatto nella mia vita ad ascoltare tutti, a cercare assieme una soluzione anche se difficile, a non lasciare insolute problematiche che durano da troppo tempo…

Vi lascio con una bellissima frase di Franklin Roosvlet il Presidente Degli Stati Uniti che piu ammiro..è cosi attuale e pensare che è stata detta nel 1932 :
Se il processo della concentrazione continuerà al ritmo attuale, fra un secolo l? industria americana sarà controllata da una dozzina di società e diretta da forse un centinaio di uomini [...] . Il nostro compito ora non é quello di scoprire e sfruttare nuove risorse naturali, ma é quello di amministrare le risorse e le capacità industriali che già abbiamo, di affrontare il problema del sotto consumo, di ricreare dei mercati esteri per la nostra eccedenza di produzione, di adeguare la produzione al consumo, di distribuire la ricchezza e i prodotti più equamente, di adattare l? organizzazione economica esistente al servizio del popolo [...] .Governare significa mantenere un equilibrio entro il quale ogni individuo potrà trovare sicurezza…”

Spero che il novo governo dell’Unione segua queste parole