gentile Sig. Grillo,

Le scrivo a proposito della lettera che ha scritto sul Suo blog qualche tempo fa il dott. Gino Strada; pultroppo ho letto la lettera solo ora per tale motivo vorrei che mi dedicasse due minuti per cio che le scrivo. non m’interessa se pubblicherà questa lettera ne se rimarrà soltanto una fra milioni di commenti del suo blog ( e quindi letta da una minoranza di persone.) m’interessa che Lei la legga.
Mi chiamo Monti Manuel ho 26 anni sono un volontario della Croce Rossa ed un medico; mi sto specializzando in Medicina d’urgenza.
Sono in CRI da 10 anni studiavo ancora ai superiori,ho fatto l università lottando ocntro il tempo perp oter fare volontariato e nello stesso tempo dare gli esami in corso,e di essere in Croce Rossa è una delle poche cose di cui sono fiero..
Le scrivo perchè non ritengo corretto che il dott. Strada possa scrivere una cosa cosi grave sul sul Blog senza che nessuno della Croce Rossa possa rispondere; cio forse è successo anche al dott. Strada sul Corriere della sera e me ne dispiace ma ora io scrivo a Lei.

Non voglio mettere in confronto il movimento internazione della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa con Emergency anche perchè non avrebbe nessun senso.. Emergency fa grandi e belle cose ma non puo essere confrontata con il movimento internazionale ( se volete Le do un po di numeri 105 milioni di volontari presenti in quasi tutti i paesi del mondo in missione in centinaia di paesi bisognosi ogni giorno si assistono centinaia di milioni di persone vulnerabili ) ma i numeri nemmeno sono importanti.. è importante le passione dei volontari che vanno all estero senza essere pagati ( vedi IRAQ; AFGHANISTAN ASIA ect )con come unica ricompensa un sorriso, un abbraccio di una persona malata, sola,umiliata..sono stato in Romania ed in Bosnia e li ho pianto insieme ai bambini di cui mi occupavo alle mamme che sfogavano con me la propria impotenza disperazione..ed ho pianto e riso in Italia dove faccio attività con bambini leucemici, (www.progettoesperanza.org ) con i tossicodipendenti, con le prostitute..io come migliaia di altri volontari,tutti i giorni..mi dispiace dott.Strada che Lei sia uscito dalla Croce Rossa; è stato una grande perdita per la cri; io molto piu modestamente ho fatto un altra scelta: non creda anch’ io a volte mi arrabbio per le cose che non vanno ma per merito di tante persone che ho conosciuto e di uno dei pochi maestri che ho incontrato nella mia strada Massimo Barra ( l attuale presidente della CRI , che tra l’altro per rispondere sui stipendi milionari non PRENDE UN EURO per tale incarico ) sono ancora qui..il dott. Strada ha fatto un altra scelta,importante anche essa ma per cortesia la smetta di attaccare tutta la Croce Rossa e i propri appartenenti.. abbiamo 150 anni di storia, siamo presenti ovunque c’è qualcuno che ne ha bisogno, ovunque c’è un ingiustizia, nei carceri, nei lager, in mezzo alle discariche,nelle periferie delle grandi citta a recuperare dei ragazzi in overdose e lo facciamo ogni giorno da anni senza andare sui giornali o al Maurizio Costanzo..quindi leggiamo e cerchiamo di comprendere, sig Grillo, la rabbia del dott. Strada ma essere presi per cio che non siamo questo no..spero che darà a chi vuole la possibilita di rispondere con lo stesso spazio dato al dott. Strada..auguro inoltre al dott. Strada un sincero grosso in bocca al lupo per il futuro..

con stima grazie dell attenzione
un volontario CRI
Manuel Monti